Inceneritori

Si ringraziano i cittadini firmatari

I punti fima: giornale “Vercelli oggi”

il Gruppo di acquisto solidale di via Benadir 74 -Vercelli,
FLAGS via Veneto, 15-Vercelli -

Vivaio Savino Piero e Loredana di Borgo d’Ale (VC)

Panetteria Salussolia – Alice Castello

 I gruppi che hanno raccolto

Coordinamento ambientalista rifiuti Piemonte CARP
Movimento Valledora
MoVimento 5 Stelle Piemonte gruppo di Vercelli e Valsesia                         
MoVimento 5 stelle Piemonte
Genitori Vercelli

Comitato NoInc Vercelli
PD
IDV

Comunicato Movimento Valledora del 17 settembre 2012- Rifiuti

Il Movimento Valledora richiede che la gestione dei rifiuti sia improntata alla riduzione, al riuso e al riciclo. In questa logica è del tutto evidente che non possiamo che dirci contrari all’ipotesi del trattamento tramite incenerimento. Questa metodologia presenta numerosi inconvenienti: è costosa (la costruzione degli impianti costa centinaia di milioni di euro), è pericolosa per la salute (le emissioni,anche se controllate, hanno per loro natura influssi sul microclima e sulla qualità dell’aria), spreca materiale che potrebbero e dovrebbero essere riutilizzati (le materie prime non sono disponibili in una quantità illimitata), produce ceneri che non possono essere riutilizzati ma devono essere smaltite in discarica.

Per la situazione di Vercelli e del Quadrante ( le quattro province d’ambito : Vercelli, Biella, Novara e Verbania), siamo avviamente contrari adun nuovo impianto di incenerimento e al rewamping dell’attuale. Siamo allo stesso modo contrari allo smaltimento nelle attuali discariche del territorio e riteniamo che l’impianto di Cavaglià (essicazione rifiuti) verso cui si sta orientado lo smaltimento non abbia la capacità di aderire alle premesse di riuso, riutilizzo, riduzione di cui sopra ma sia solo in grado di incidere sul volume dei rifiuti. I biocubi devono poi essere indirizzati verso ulteriori impianti (inceneritore, discarica, cementificio) che pongono le controindicazioni già viste.

Auspichiamo che i partiti, gli amministratori e l’opinione pubblica, ognuno per la propria parte, possano dare una soluzione sostenibile nel tempo del problema dei rifiuti, che vengano considerati prioritari i problemi dovuti alle emissioni (in tema di salute la prudenza non è mai troppa), che le ormai scarse risorse pubbliche vengano utilizzate al meglio e vengano prese in considerazione esperienze di altre zone che si stanno avvicinando all’obbiettivo rifiuti zero.

Obiettivo “rifiuti zero” che non è un’utopia o una bufala, come sostengono eminenti esponenti politici, ma una realtà già realizzata con la convinzione che si tratta dell”unica strada percorribile contro l’aumento della spesa pubblica e la salute dei cittadini

Il Carp si sta muovendo da tempo per questi scopi e con questa petizione cerchiamo di comunicare agli amministratori le nostre preoccupazioni e la strada che secondo noi può e deve essere percorsa.

Sono stati consegnati i primi 128 fogli dei cittadini vercellesi!!

————————————————————————————————————————

Serravalle Sesia -22 giugno 2012-video della serata:

http://youtu.be/m0MKIuY3ZY4

Intervento di Serravalle Sesia-22 giugno 2012 Anna Andorno- 1^ parte

Anna Andorno -2^ parte:http://youtu.be/4G6k6e2wP7g

Dott. Marco Calgaro:http://youtu.be/b0MIN8DYYGE-Serravalle Sesia 22 giugno

————————————————————————————————————————————————

VERCELLI-Nasce il Collegamento tra le forze contrarie all’inceneritore

Primo banchetto in piazza Cavour , Vercelli, per raccogliere firme sulla petizione CARP MARTEDI’ 10 luglio dalle 10 alle 12.30!!!

Appreso tramite alcuni giornali del vercellese circa la volontà espressa dall’Assessorato all’Ambiente della Provincia di promuovere un incontro pubblico che dovrebbe tenersi in data 16 Luglio c.a. alle ore 14 presso la Sede dell’ex-Politecnico di Vercelli per discutere su futuro del “PIANO RIFIUTI” che la Provincia sta elaborando, ci chiediamo, con non poca apprensione e con viva preoccupazione, come mai a tale incontro non potranno essere presenti i rappresentanti istituzionali di VERCELLI; il più grande Comune coinvolto da tale “PIANO” (nel quale ci aspettiamo che in modo chiaro si faccia anche esplicito riferimento alla sorte dell’INCENERITORE di Vercelli). Di fatto alla stessa ora in cui i vercellesi sono chiamati ad esprimere loro pareri su ciò che la Provincia pensa di fare per risolvere il problema dei rifiuti dell’intera provincia, e quindi anche della città di Vercelli, tutti i suoi rappresentanti istituzionali sono stati convocati per un Consiglio Comunale (sic)! Chi, del Comune di Vercelli,  ascolterà  i suggerimenti e le osservazioni proposte dai cittadini e il parere dei tecnici?

Il Collegamento dei Comitati, dei Partiti e dei liberi cittadini contrari all’INCENERITORE
Comitato NO INC, CARP (Cordinamento Ambientale Rifiuti Piemonte), Movimento Valledora, PD, SEL, IDV, Associazione Genitori

Posizione Coordinamento rifiuti Piemonte C.a.r.p.-4 luglio 2012

testo_del_29_giugno_lettera CARP

….

Il CARP ritiene che gli amministratori pubblici  stiano disattendendo il proprio dovere di tutela della salute pubblica in quanto la costruzione di un impianto di incenerimento peggiora la qualità dell’aria con significative emissioni di PCB, Diossine, HCB (sostanze cancerogene) come dimostrano decine di studi ormai conosciuti in tutto il mondo….

Serate No inc

25 giugno 2012, a Vercelli

Serate No inc

A Serravalle Sesia la serata del 22 giugno 2012, ha registrato una buona partecipazione: molto interesse e domande.

Le due relazioni:

Per CARP (Coordinamento ambientalista rifiuti Piemonte) Anna Andorno -Serravalle Sesia “Incenerire…? No grazie!”

Per Medici ISDE – Marco Calgaro – “Incenerimento dei rifiuti e salute “Emissioni degli inceneritori II vers

http://youtu.be/6wdGh99cDZ4

——————————————————————————————————————————————————-

Piano rifiuti della provincia di Vercelli

E’ ancora un mistero al 4 luglio 2012: il ppt qui allegato e illustrato a Gattinara il 26 giugno scorso, fotografa la situazione , apre scenari ma non avavnza decisioni.

Sarà la giunta della Provincia ad assumerle, speriamo in fretta.

Leggi il ppt di Erika, la Coop che ha vinto l’appalto per la gestione della raccolta: Presentazione Programma gestione rifiuti Vercelli

pubblichiamo il protocollo di Intesa di Quadrante: Biella -Vercelli-Novara-Verbania

Bozza:Bozza accordo quadrante-Versione 19-06-2012_rev Casale

—————————————————————————————————————————————————-

dossier-inceneritore-vercelli [modalità compatibilità]

Si tratta di un lavoro in Power point che propone una riflessione sugli inceneritori e fornisce dati su quello di Vercelli.

Secondo lavoro su Inceneritore Vercelli:Inceneritore di vercelli

Ora l’inceneritore di Vercelli è gestito da Veolia.

Sabato 3 ottobre, in occasione della “Giornata per la salvaguardia del Creato” presso il convento di San Francesco a Susa, abbiamo parlato di alcuni problemi che ci riguardano: amianto, TAV, acciaieria, inceneritori…
Ho cercato di sintetizzare tutto quello che nessuno vi dice.

Cordialmente

Roberto Topino



Lascia un Commento