Campo golf a Maglione-Borgomasino

Cari Amici,vi chiedo aiuto.

Una nuova minaccia alle terre Canavesane si sta verificando , questa volta in Maglione. In una valletta deliziosa verso Borgomasino, si vuole costruire un campo da golf di ben 120 ettari; addirittura “bucherebbe” la provinciale Maglione-Borgomasino.

Il proponente ha già convocato i circa 130 proprietari affinchè gli vendano la terra …. a prezzi irrisori per giunta. Tutti sono abbagliati da chissà quali futuri posti di lavoro e dalla speranza che turisti a frotte si riversino a Maglione.

Durante la riunione indetta dal proponente, ho rimarcato la perdita di terreno sottratto all’ agricoltura, proprio ora che la città di Ivrea sta per varare i nuovi menu biologici con priorità verso i prodotti del territorio; ho ricordato che in zona, la centrale a biomassa di Moncrivello ha già reso indisponibili alla produzione di cibo ben 300 ettari ….

Ho sottolineato la distruzione dell’ ecosistema e perdita di biodiversità, gli sbancamenti di terreno, l’ assoluta non sostenibilità del green, che ingoia volumi grandissimi di acqua, viene concimato con azoto che inquina le falde, irrorato con diserbanti selettivi …. Proprio non si sentiva l’ esigenza di un golf, ce ne sono già tanti in zona, non credo affollatissimi; per non parlare della cementificazione, dei parcheggi ….

L’ Amministrazione Comunale di Maglione convoca l’ assemblea per la discussione pubblica VENERDI’ 15 MARZO 2013 ALLE ORE 21 PRESSO IL SALONE POLIFUNZIONALE.

Per favore, chi può intervenga all’ assemblea. Chi ha idee di come fermare questo nuovo scempio voglia comunicarmele !

Vi ringrazio e confido nel vostro aiuto.castello moncrivello dall'alto

Elda

Dott.ssa Elda Viletto

Biologa Nutrizionista

Specialista in Scienza dell’alimentazione

Diploma in fitoterapia

Moncrivello (VC)


Commenti

Campo golf a Maglione-Borgomasino — 1 commento

  1. vengo dall’ambiente della campagna e so benissimo che fatica si fa a coltivare la terra . in tempi come questi espropriare i terreni per fare un campo da golf mi sembra proprio uno spreco di materiale e di denaro. Ma chi ha fatto la proposta forse non sa che quei terreni sono un eredità lasciata da chi non c’è più ,e, meno male che che ce li hanno lasciati perché vendendo il raccolto si può incassare qualche cosa.grazie lcotella@gmail.com

Lascia un Commento